AICIS Notizie‎ > ‎

Trasferimento da ISVAP a CONSAP Spa della gestione della tenuta del Ruolo Periti

pubblicato 21 dic 2012, 07:44 da Redazione Aicis   [ aggiornato in data 15 gen 2013, 03:16 ]
A partire dal 1° gennaio 2013 la gestione del Centro di informazione italiano e la tenuta del Ruolo Periti saranno trasferiti dall’ISVAP alla CONSAP Spa. 

Il trasferimento è stato disposto dall’articolo 13 del decreto legge 6 luglio 2012, n. 95, convertito nella Legge 7 agosto 2012, n. 135, che ha previsto la soppressione dell’ISVAP,  l’istituzione dell’IVASS (Istituto per la vigilanza sulle assicurazioni) e il contestuale  trasferimento della gestione del Centro di informazione italiano (comma 36) e della tenuta  del Ruolo dei periti assicurativi e di ogni altra competenza in materia (comma 35). 


Il Ruolo Periti è il ruolo pubblico al quale sono tenuti ad iscriversi, ai fini del regolare esercizio dell’attività peritale, i soggetti abilitati a svolgere in proprio l’attività professionale volta all’accertamento ed alla stima dei danni alle cose derivanti dalla circolazione, dal furto e dall’incendio dei veicoli a motore e dei natanti soggetti alla disciplina dell'assicurazione obbligatoria per i veicoli a motore ed i natanti. 
Il Ruolo contiene gli elementi identificativi di  ciascun perito iscritto (nome, cognome, data di nascita, numero e data di iscrizione, codice fiscale e  sedi operative) ed è attualmente consultabile dal sito dell’Autorità www.isvap.it. 

Dal 1° gennaio 2013, per effetto del citato trasferimento che assegna alla CONSAP la tenuta del Ruolo dei periti assicurativi ed ogni altra competenza in materia, il Ruolo sarà consultabile dal sito della CONSAP  www.consap.it. e tutte le richieste ad esso relative (iscrizione, cancellazione, variazioni anagrafiche, segnalazioni, richieste di informazioni) dovranno essere inoltrate al seguente recapito: 

CONSAP S.p.A. 
Ruolo dei periti assicurativi 
Via Yser, 14 – 00198 Roma 
mail: ruoloperitiassicurativi@consap.it 
fax:  06 85796568 - telefono: +39 06 85796415 

Comments